Da oltre 12000 anni l'uomo ricava dalla canapa fibra, canapulo, alimenti, cosmetici e medicamenti.

Cinesi e Arabi curavano con olio di canapa le infiammazioni della pelle.

I semi erano considerati tonici, ricostituenti, lassativi e diuretici, inoltre erano eccellenti per liberare dai vermi neonati e animali.

Dal 1600 d.c. l'attività della canapa in farmacia viene indicata come "protectio".

Le flotte navali di molte civiltà hanno usato la fibra per vele e corde: le famose Caravelle sono arrivate in america grazie alle vele cotruite con la fibra di canapa.

La carta dove venivano redatti importanti documenti e trattati, era carta di canapa, la migliore che si potesse avere per resistenza e qualità.

Insomma è una pianta che ha sempre accompagnato l'uomo nella sua evoluzione.

Agli inizi del '900, con la scoperta del petrolio, è stata demonizzata fino a farla sparire dal mercato.

La canapa oggi sta riprendendo il suo ruolo.

Un sacco di interesse si è sviluppato nei confronti delle risorse rinnovabili, e dei materiali naturali  per la regressione e sicura decadenza del mercato delle risorse fossili.

La canapa è in grado di affrontare svariate applicazioni in ambito industrale oggi, alzando anche la qualità dei prodotti che normalmente sono creati da risorse minerali e fossili.

Attualmente è in uso in varie applicazioni cosmetiche e farmaceutiche,ma la vede protagonista anche nelle costruzioni edili, con i mattoni in calce canapa, intonaci in canapa, pannelli isolanti termici e fonoassorbenti, alla fibra tessile per l'abbigliamento e per la casa.

Anche la tecnologia sta utilizzando i suoi prodotti come nell'automotive, e nello stampaggio in materiale bioplastico.

Nel prossimo futuro potremo incontrare la canapa in svariati settori: la ricerca sta continuando a ricevere investimeti e le sue applicazioni nel mondo industriale crescono di pari passo.

A livello medico, per ogni ricerca iniziata, si scopre un'applicazione funzionale.

La resistenza della fibra ci permette di pensarla in sostituone delle odierne fibre in carbonio.

La sua conducibilità ci suggerisce applicazioni nella stoccaggio e trasmissione di energia elettrica.

La capacità assorbente della carta, per l'assorbimento e il rilascio in maniera totale di sostanze oleose, e potremmo continuare così per molto ancora.

Quindi ad oggi è impossibile pensare a un futuro senza la sua presenza, e la politica internazionale continua a dare segni di apertura in questa direzione.

POLICANAPA.it  -  all right reserved  -  P.IVA: 10788300969   C.F.: 10788300969 POLICANAPA SRL MILANO VIA DESENZANO 14 CAPITALE SOCIALE 10.000 €